Cocacolla: chiude , per una lettera

Cocacolla uno dei punti di riferimento per il design, l’illustrazione e la streetart con circa 2.000.000 di pageview e 1.500.000 visitatori unici guadagnati in 2 anni di lavoro deve chiudere per “una lettera” inviata dalla coca-cola co. Infatti Cocacola company ha inviato due lettere di diffida, indovinate legate a cosa? due lettere di diffida legate al nome e al dominio del blog Cocacolla.it .

 

Nelle lettere Cocacolla è stata sollecitata a chiudere il blog e a sospendere qualsiasi pratica di registrazione del marchio, inutile poi qualsiasi ricorso legale contro un colosso come cocacola , poiché sarebbe stato solo un ricorso oneroso e quasi sicuramente con un risultato non positivo per Cocacolla.

Qui cito una parte del comunicato di cocacolla.it :

 

L’idea di chiamare il blog CocaColla nasceva da uno dei nostri primissimi brainstorming, quando pensammo di mettere insieme la colla, elemento fondamentale dell’artistica di base, ma anche della streetart, con la Coca-Cola, simbolo della cultura pop, dell’industrializzazione e della pubblicità come strumento fondamentale per sbaragliare la concorrenza. Per noi in questo nome c’era tutto quello che volevamo comunicare: tutte le nostre passioni, tutti gli argomenti che di lì a poco sarebbero diventati i temi del nostro lavoro quotidiano, di ricerca e produzione di contenuti. Un nome facile da ricordare e irriverente che faceva il verso proprio al soft drink più famoso del mondo. Sapevamo che prima o poi qualcosa sarebbe potuta accadere.

Così è stato. Non appena ricevute le lettere abbiamo deciso di affidarci ad un avvocato specialista in diritto industriale e in proprietà intellettuale. Studiato il caso ci ha convinto fosse meglio mollare tutto. Andare avanti in un’azione legale sarebbe stato un massacro, soprattutto per le nostre tasche. Il nostro è infatti un progetto editoriale e non avremmo potuto permetterci una battaglia legale contro una multinazionale come la Coca-Cola.

Nei prossimi giorni, quindi, saremo costretti a chiudere il dominio www.cocacolla.it e tutte le nostre pagine sui Social Network. Un caso che sembra riecheggiare le parole del giornalista Jeff Jarvis“Cover what you do best and link to the rest”. (cit. cocacolla.it)

 

Una situazione del genere a mio avviso non è ammissibile, cocacolla per quanto simile al famoso marchio è qualcosa di completamente diverso, anche il dominio è “cocacolla.it” e non “cocacola” è vero è solo una lettera ma una lettera che cambia tutto il significato, mi spiace molto che una bella iniziativa debba finire per essere assoggettata a questo tipo di eventi ma purtroppo è così.

 

Oltre questo come ultima cosa vi chiedo di supportare cocacolla su twitter @bevicocacolla

 

 

 

About Claudio Daniele

Claudio Daniele
Claudio Daniele, è Webmaster di "Saluxjiras.it", Blogger Freelance, articolista, amante del web e di tutto ciò che lo circonda. Nella vita, è uno studente universitario ed in rete Scrive soprattutto di Tecnologia, Social Media Marketing, Giochi e curiosità dal web.